Cosa facciamo

Altrestrade – Unità mobile di prevenzione e riduzione dei rischi nei luoghi di aggregazione giovanile – interviene sul territorio della ASL RM5 (ex ASL RMG) dal Settembre del 2005.

L’equipe è composta da operatori sociali e di strada (due educatori professionali e uno psicologo) con un’alta competenza in materia di sostanze stupefacenti e malattie sessualmente trasmissibili.

Gli interventi si rivolgono principalmente ad adolescenti e giovani adulti consumatori che non necessariamente hanno sviluppato un comportamento tossicomanico, lontani dai servizi territoriali e con scarse conoscenze circa i rischi che derivano dal consumo di sostanze psicotrope ed alcol; ai “nuovi” e “vecchi” consumatori, socialmente integrati o meno, che si confrontano con modalità tossicomaniche di assunzione delle sostanze stupefacenti; a chi per diverse motivazioni trova difficile l’accesso ai servizi territoriali di presa in carico e cura; a chi ha scarsa esperienza e non possiede informazioni rispetto alle tematiche in oggetto ed è spesso fuori dai circuiti della comunicazione con le istituzioni scolastiche e sanitarie, i servizi territoriali e quella fra pari.

Il TERRITORIO DI RIFERIMENTO è quello della ASL RM5 (provincia nord est di Roma). L’equipe è presente nei Comuni di: Monterotondo, Mentana, Fonte Nuova, Guidonia, Palombara, Tivoli, Villa Adriana, Palestrina, Cave, Subiaco, Colleferro, Valmontone, Roviano, Arsoli, Riofreddo.


Il servizio garantisce l’anonimato ed è gratuito.

SI ACCEDE AL SERVIZIO Direttamente negli orari di presenza dell’unità mobile, in particolare il mercoledì, il giovedì ed il venerdì pomeriggio ed in occasione di eventi notturni, il venerdì, il sabato e la domenica sera . Tali orari sono suscettibili di cambiamenti a seconda degli eventi territoriali e delle necessità organizzative.

È sempre possibile contattare il servizio mediante:

Info-line (telefono e whatsapp) 346.004.5055

web: www.progetto-altrestrade.it

e-mail: info@progetto-altrestrade.it

Face Book: paginaprofilo


ATTIVITÀ SPECIFICHE

Il progetto svolge la sua azione nei luoghi di aggregazione formale ed informale (muretti, piazze, parchi, sedi di associazioni, centri di aggregazione giovanile, pub, eventi, sagre… ). Nello specifico si occupa di:

  • Attività di conoscenza ed esplorazione del territorio (Mappatura);
  • Presenza nei luoghi di aggregazione spontanea (formale ed informale) e strutturata come in occasione di eventi di grande richiamo per adolescenti, giovani adulti e adulti nei locali pubblici;
  • Informazione su effetti, rischi (fisici, psichici e sociali, legali) provocati dall’assunzione di sostanze stupefacenti;
  • Promozione della cultura della riduzione dei rischi;
  • Distribuzione di materiale di profilassi (profilattici maschili e femminli, dental dam, etc.);
  • Distribuzione bevande e beni di conforto;
  • Somministrazione etilometro e distribuzione di etilometri usa e getta;
  • Colloqui di sostegno individuale e di gruppo – counselling;
  • Workshop tematici;
  • Laboratori personalizzati sulle tematiche delle sostanze stupefacenti e della sessualità da svolgersi in contesti strutturati (convegni, scuole, occupazioni, seminari);
  • Attività di rete con i servizi del territorio (consultari, SerD, ospedali);
  • Orientamento, mediazione, invio e accompagno ai servizi del territorio.

FONTI DI FINANZIAMENTO

Attualmente il Servizio, ottenuta l’autorizzazione all’esercizio con Determinazione Regionale G16475 del 28/12/2016 (come previsto dai DCA 214 e 295/2015), è in attesa dell’emissione del decreto di accreditamento da parte della Regione. In questa fase di transizione il servizio è finanziato dalla ASL Roma 5 attraverso il riparto della Regione Lazio della quota indistinta – sottolivello dipendenze.

Il servizio è implementato dalle cooperative sociali “Il Cammino” (Capofila) e “Folias” (Partner).